Con il contributo di


Direzione artistica

Mario Crispi

ARTI VISIVE

Dal 23 luglio

Ex Chiesa di Santa Croce,ore 19,00 –22,00

Mostra di oggetti d’arte in pietra e marmo

Donatella Servidio

Da più di vent’anni conduce un laboratorio per la produzione di opere in mosaico pietra e marmo,realizzando progetti inseriti in interventi di architettura e di arredo in un mercato internazionale. La ricerca costante la conduce ad esplorare continuamente nuove dimensioni e possibilità applicative. L’incontro con Cecilia Nobili,artigiana orafa,genera una linea di gioielli ispirata alla tradizione dei mosaici e dei cosmati,in cui metallo e pietre  si fondono tra loro con moderna essenzialità.

Sara Ippoliti

Da circa dieci anni è presente a Viterbo con la sua attività nell’ambito del restauro pittorico,affresco,pittura a secco e soffitti lignei,e nella decorazione. La sua disponibilità e curiosità nel campo lavorativo  la ritrovano impegnata spesso a confrontarsi con nuovi materiali e tecniche lavorative. Ed è appunto da una esperienza lavorativa,lo studio e l’applicazione della scagliola,  che nasce l’incontro con  Donatella Servidio. Il risultato di tale incontro è la realizzazione di oggetti in pietra e lavagna con intarsi di scagliola,oggetti che trovano nelle antiche tecniche dell’intarsio e della lavorazione della scagliola una modernità  di linea data da forma e colore.